Main Menu

Connect With Us

Popolazione della Sardegna: quanti siamo e quali sono le caratteristiche demografiche

Shares
Read Carefully

La Sardegna conta 1.648.176 abitanti, secondo l’ultimo censimento, risalente al 31 Dicembre 2017. Di questi 810.072 sono uomini e 838.104 sono donne. Con un età media della popolazione della Sardegna di 46 anni, tra le più alte d’Italia.

Questo dato è dovuto ad una ricostruzione chiamata “intercensuaria”, utilizzata per ricostruire i dati anagrafici della popolazione. Si è dovuti ricorrere a ciò dopo che nel censimento del 9 Ottobre 2011, la Sardegna risultava avere una popolazione di 1.639.362 individui, mentre alle anagrafi comunali ne risultavano 1.675.263.

Dove vive la maggior parte della popolazione sarda?

Con una superficie di 24.090 km2, l’isola ha una densità di circa 68 abitanti per km2.

La regione si trova quindi appena al terzultimo posto per densità di abitanti tra le regioni italiane, preceduta solamente dalla Valle d’Aosta, con 37 abitanti per km2, e dalla Basilicata, con 60 abitanti per km2.

Questa bassa densità e una crescita demografica costantemente moderata, tende a smorzare il bisogno di nuove infrastrutture.

Ecco uno dei motivi che permettono alla Sardegna di essere uno dei pochi luoghi in Europa a riuscire a preservare il proprio territorio pressoché intatto.

La città più popolosa è Cagliari, con 149.883 abitanti. Il capoluogo di regione rappresenta anche la provincia più popolosa, con 550.580 abitanti.

Saldo naturaleUn grafico spiega l'andamento della popolazione residente in Sardegna.

Il saldo naturale è il risultato della differenza tra nascite e decessi. La Sardegna ha un tasso di natalità tra i più bassi d’Italia: appena sopra al Molise, si posiziona penultimo insieme alla Basilicata. Il tasso di fecondità, invece, è il più basso d’Italia, con appena 1,07 figli per donna.

Tuttavia anche il tasso di mortalità è altrettanto basso.

Ciò porta a un saldo naturale pressoché costante. L’aumento della popolazione sarda è dovuto, quindi, principalmente all’immigrazione.

Al primo Gennaio 2018, i cittadini stranieri residenti in Sardegna ammontavano a 54.224, il 3,3% dell’intera popolazione.

I movimenti migratori più consistenti sono però quelli interni, che dalle altre regioni italiane e, soprattutto dalle zone periferiche dell’isola stessa, si spostano verso il nord della Sardegna, nella provincia di Sassari.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top